top of page

È MORTO FEDERICO SALVATORE

Il cantautore napoletano è morto stamattina 19 aprile 2023 all'età di 63 anni. Ricordiamo che nel 2021 era stato colpito da emorragia celebrale e per questo ricoverato di urgenza in ospedale. Negli ultimi mesi si era creduto ad una ripresa seppur lenta e parziale.

La famiglia con un post pubblico sulla pagina del cantautore comunica che il funerale si svolgerà domani 20 aprile ore 12:30 presso la Chiesa di San Ciro in Portici in provincia di Napoli.



Noi del Corriere Borbonico ⚜️ lo vogliamo ricordare con questa sua canzone..


Testo- " Se Io Fossi San Gennaro"


" Se io fossi san Gennaro non sarei cosi' leggero

Con i miei napoletani io m'incazzerei davvero

Come l'oste fa i conti dopo tanto fallimento

Senza troppi complimenti sarei cinico e violento

Vorrei dire al costruttore del centro direzionale

Che ci puo' solo pisciare perche' ha fatto un orinale

Grattacieli di dolore un infarto nella storia

Forse e' solo un costruttore che ha perduto la memoria

Nei meandri dei quartieri di madonne e di sirene

Paraboliche ed antenne sono aghi nelle vene

E nei vicoli dei chiostri di pastori e vecchi santi

Le finestre anodizzate sono schiaffi ai monumenti

E' come sputare in faccia ai D'angio' agli Aragona

Cancellare via le tracce di una Napoli padrona

E' lo sforzo di cagare dell'ignobile pappone

Sulle perle date ai porci da Don Carlo di Borbone

E' percio' che mi accaloro coi politici nascosti

Perche' solamente loro sono i veri camorristi

A cui Napoli da sempre ha pagato la tangente

E qualcuno l'ha incassata con il sangue della gente

E per certi culi grossi il traguardo e' una poltrona

E per noi poveri fessi basta solo un Maradona

E il miracolo richiesto di quel sangue rosso chiaro

Lo sa solo Gesu' Cristo che quel sangue e' sangue amaro

Perche' ancora io ci credo e mi incazzo ve lo giuro

Che Posillipo e Toledo li divide un vecchio muro

Come quello di Berlino che ci spacca in due meta'

Uno e' figlio 'e bucchino l'altro e' figlio 'e papa'

Se io fossi San Gennaro giuro che mi vestirei

Pulcinella Che Guevara e dal cielo scenderei

Per gridare alla mia gente tutto cio' che mi fa male

E finire da innocente pure io a Poggioreale

Perche' come Gennarino sono vecchio in fondo al cuore

La speranza Iervolino puo' lenire il mio dolore?

Io ho capito che la vita e' solo un viaggio di ritorno

Che domani e' gia' finito e che ieri e' un nuovo giorno

Sembra un gioco di parole ma mi sento piu' sicuro

Coi progetti dal passato e i ricordi del futuro

E alla fine del mio viaggio chiedo a Napoli perdono

Se ho cercato con coraggio di restare come sono."


Foto dal web




60 visualizzazioni0 commenti

Comentários

Avaliado com 0 de 5 estrelas.
Ainda sem avaliações

Adicione uma avaliação
bottom of page